9° giorno di Covid

Sono rinchiusa in casa dallo scorso lunedì e martedì sono risultata positiva al covid, così come due giorni fa al tampone di controllo per la fine isolamento (spoiler: sono ancora in isolamento). Inutile sottolineare che ne ho le palle piene. Ma non voglio buttarla sulla lamentela a tutti i costi, sicché ho cercato di fare…

Madre, come Museo Madre di Napoli

Come raccontavo brevemente alcuni post fa, sono stata nel Sud d’Italia per partecipare al matrimonio di due cari amici e ne ho approfittato per fermarmi una notte a Napoli e fare qualche visita (a latere vorrei dire che ho iniziato a Napoli a stare male come una bestia che credevo fosse un colpo di sole…

Vorrei

Vorrei una carezza,un soffio sul cuore.Vorrei qualcosa di dolce,un fiore oppure il gelato.Vorrei un biglietto scritto a mano,vorrei la promessa che ci sarai.Vorrei un bicchiere di vino,bianco, fresco e con le bollicine.Vorrei un sorriso, un abbraccio.Vorrei non sentirmi sola.Vorrei che mi amassi,così come sono,lunatica e insicura,distante e arrabbiata.

Quando ho voglia di viaggiare verso Nord con la musica

Oramai sei mesi fa avevo scritto un breve post in accompagnamento a una playlist creata su Spotify, sulla scia della filosofia del top-5, come High Fidelity ci insegna, dall’animo rosa e rock: il posto lo trovate a questa pagina. Credo sia ora di ripetere l’esperienza e, dato che la Kriss presto volerà verso Nord, ha…

Aggiornamento Estemporaneo

Partiamo dalla fine: Ho il Covid e sono attualmente in isolamento. Dopo due giorni di febbre alta nonostante dosi da cavallo di tachipirina, ho ripreso un minimo di lucidità e a chiunque mi chieda se ho bisogno di spesa confesso che vorrei una bottiglia di vino. Direi che sono abbastanza tornata in me. Sono stata…

Arte. Come la amo io.

Io consumo arte così come consumo vino. Con gusto. Vollutà. Perché mi provoca belle sensazioni. Senza esserne esperta. Vado a naso, come per il vino, vado a gusto, a idea. Con il vino, così come con l’arte, ho capito cosa mi piace, è un’alchimia che si sprigiona nei primi istanti dal nostro incontro. Non mi…

Compagni di Letto

L’orsacchiotto della foto si chiama Gunter e proviene da Berlino. Esatto, l’Orso di Berlino. Mi fu regalato nel 2001 da coppia di amici gravidi e da allora Gunter, nome tipicamente tedesco almeno nella mia testa e ispirato al barista di Friends, dorme nel mio letto. Ebbene sì, ho 50 anni e dormo con il pupazzo…

Lettera a mio fratello – B-day edition

Caro Danny, nel giorno in cui avremmo festeggiato il tuo compleanno, ho portato mamma e papà fuori a pranzo nel ristorante dei nostri momenti top e ti prometto che ce li porterò fintanto che vorranno. Sono venuti anche i ragazzi, i tuoi nipotini, che oramai sono due ragazzi adulti, e uno ha pure bigiato la…

No way…

Non scrivo da un sacco e mi dispiace. Vorrei poter confessare che non scrivo perché trascorro i giorni a sognare e le notti a fare l’amore, ma non è così. Trascorro il giorno a lavorare pensare organizzare correre correggere e la notte crollo per 4 massimo 5 ore prima di ricominciare a pensare organizzare correre…