Lettera a mio fratello – new year edition

Caro Danny, oggi mentre tornavo a piedi dal supermercato, con la musica nelle orecchie, camminando di buon passo, facendo mentalmente il riepilogo degli ingredienti necessari per la cena che mi hanno chiesto i ragazzi, mi ha assalito un dubbio. E se ci fossimo sbagliati? Se tu ti fossi sbagliato a vedermi così bene al punto…

Ride like the Wind

Ogni venerdì, se guardo l’agenda, faccio mentalmente il conto del numero di settimane trascorse da quando ho salutato mio fratello. Ogni 19 del mese, vigilia del giorno della sua morte, condivido un whisky con mio padre, in silenzio, noi sappiamo perché. Un Jack Daniel’s per essere precisi. Guardo vecchie foto, indosso t-shirt vetuste, cerco i…

100

100 giorni senza te. 100 giorni che mi guardo intorno e non capisco. 100 giorni che sono persa, ti cerco, ti racconto, ti ricordo, ti piango. 100 giorni destinati a diventare mille, poi duemila poi sempre di più fino alla fine dei miei giorni. 100 giorni che ho assaporato l’acido della solitudine ferale. 100 giorni…

El Dia de los Muertos

La festa dei morti non è mai stata una delle mie giornate preferite per ragioni legate al mio compleanno. Dato che io faccio gli anni il primo novembre, che è sempre festivo, molto spesso da bambina lo trascorrevo non a mangiare pasticcini con gli amici e i palloncini, ma accompagnando mia madre al cimitero. Già…

50

Alla fine il fantomatico giorno è giunto! Oggi sono 50 anni che sto su questa Terra; un’altra chiave di lettura dice che sono 73 giorni che mio fratello non c’è più. Ho organizzato cose fino al giorno precedente il mio compleanno e ho organizzato cose dal giorno successivo, ma oggi no. Per i miei 50…

Psy

Caro Danny, dove sei? vorrei credere che ci siamo sbagliati e che dopo la morte su questa Terra esista un luogo dove le anime buone possono trascorrere una seconda vita serena. Mai come ora spero di sbagliarmi, mai come ora mi auguro che tutti i credenti di ogni fede che credono nell’aldilà abbiano ragione. Non…

Appunti sul dolore

L’avverbio <<mai>> si è insediato stabilmente nella vita. E mi suona così ingiusto e punitivo. D’ora in poi tenderò inutilmente le braccia verso cose che non ci sono più Chimamanda Ngozi Adichie

Come una rana sul letto…

Cosa ci fa una rana gialla sul mio copripiumone in versione estiva? cosa ci fa una rana gialla, in generale, a casa mia? Si tratta di un pezzo di cracking art acquistato a Trieste, durante la mia intensa settimana di vacanza, di cui non ho ancora parlato in modo adeguato. Come mi sento ora? Come…