Giorno 20

E mentre sei assorta nei tuoi pensieri con la musica a caso parte quel pezzo che nominando quelle due parole ti porta esattamente a quel momento. Al cortile, quando tutto era semplice e tu mi proteggevi e tu eri lì con me. Qua e là in giro per il post ci sono dei link. Se…

Natale

Non ho ancora parlato del Natale e il motivo è molto semplice: io non sopporto il Natale. Sono atea, quindi tutto il valore religioso della festa per me è privo di significato e, in più, non tollero la retorica dell’essere più buono, del perdonare perché è Natale o del cercare di essere migliori (per poi…

Watson

Quando mio figlio aveva circa 12 anni ebbe un problema di salute, peritonite, e dovette stare a lungo in ospedale, in tutto 4 settimane. Avevamo già adottato la nostra prima gattina, che, durante l’assenza del suo giovane umano, lo cercava forsennatamente per casa! Quando finalmente il problema di salute fu risolto, un paio di giorni…

Non mi tengo

Sono impulsiva, non mi tengo. Rincorro esperienze, senza soluzione di continuità, senza fermarmi a pensare. Compro biglietti di concerti, due alla volta, per date lontane, senza preoccuparmi di chi potrà/vorrà venire con me. Poi mi riduco ad andare da sola a Milano, va beh… Compro libri, ok che leggo, ma compro molto più velocemente di…

Delusa

Le persone mi hanno delusa innumerevoli volte. Quando mi deludono gli uomini con cui esco, un po’ me lo aspetto, lo confesso. Quando mi deludono le persone che reputo amiche, non lo reggo. E crollo. Un pochino crollo. Oggi sono passata nell’angolo della città in cui abbiamo sparso la maggior parte delle ceneri di mio…

Agosto, che mese difficile, è tempo per una pausa

Agosto è un mese difficile e lo sapevo. Lascia stare il caldo; lascia stare che non ho terminato delle robe importanti del lavoro; lascia stare che se vuoi fare un qualche giro i prezzi sono gonfiati; lascia stare che il mio ex marito dovrebbe prendere i ragazzi per 2 settimane, ma li prenderà 4 giorni,…

No way…

Non scrivo da un sacco e mi dispiace. Vorrei poter confessare che non scrivo perché trascorro i giorni a sognare e le notti a fare l’amore, ma non è così. Trascorro il giorno a lavorare pensare organizzare correre correggere e la notte crollo per 4 massimo 5 ore prima di ricominciare a pensare organizzare correre…

(senza titolo)

Quando sono molto stanca, quando ci sono delle ricorrenze, quando ho periodi particolarmente impegnativi sul lavoro, mi siedo e piango un po’. In quei momenti lì mio fratello mi manca ancora di più. Allora sfoglio le foto che ho recuperato di lui, ne pubblico una nel blog “In ricordo di Danny“, mi asciugo le lacrime…

Le feste, che gran fatica…

Trascorrere indenne le festività, per chi ha subito un lutto bruto recente, è un’utopia. Mi sono organizzata il sabato di Pasqua fuori porta a conoscere un ristorante vietnamita in una località a circa 150 km, ho fatto una gita, ho trascorso una giornata piacevole, e trascorrerò anche Pasquetta in giro per la regione… ma il…

Lettera a mio fratello – last Sagrantino edition

Caro Danny, ieri sera ho bevuto il tuo ultimo Sagrantino, anno 2012, e per fortuna non ero sola. L’ho accompagnato con del filetto al pepe verde che ho preparato a cottura lenta, nuova fissa della cucina; credo che avresti apprezzato. Manchi tanto, davvero tanto, e cerco modi per averti con me: il tuo vino, il…