Lettera a mio fratello – last Sagrantino edition

Caro Danny, ieri sera ho bevuto il tuo ultimo Sagrantino, anno 2012, e per fortuna non ero sola. L’ho accompagnato con del filetto al pepe verde che ho preparato a cottura lenta, nuova fissa della cucina; credo che avresti apprezzato. Manchi tanto, davvero tanto, e cerco modi per averti con me: il tuo vino, il…

Sparita dai radar…

Scrivo poco, sono in modalità risparmio… Risparmio energie, risparmio emozioni. Da quando è scoppiata la guerra dietro la porta di casa (l’Ucraina è a due passi) non guardo più le notizie, cerco di preservarmi. Sono miracolosamente passata attraverso la pandemia senza riportare grossi danni, sto subendo il lutto più grande della mia vita, sono a…

La Solitudine

La solitudine è il mio stato naturale, ora l’ho capito. La solitudine è la compagna costante della mia vita. Io non so cosa significhi avere qualcuno al proprio fianco, se escludo mio fratello che, per l’appunto, era un fratello quindi aveva comunque la sua vita intensa oltre il nostro rapporto. Me ne rendo conta ora,…

Programma per la vigilia di Natale…

Io non ho ricordi piacevoli del natale manco da bambina. Figuratevi da adulta! Negli ultimi venti anni circa il giorno di natale si passava dai miei genitori con tutta la famiglia riunita; ma la parte bella, per me, era il dopo con mio fratello. La vigilia, in compenso, si festeggiava con la famiglia del mio…

Barbaresco

Il Barbaresco è il mio vino preferito. In assoluto. Nell’universo. L’ho incontrato per la prima volta nei miei 25anni circa, in un capodanno da un’amica che aveva il fidanzato piemontese, il cui amico portò una bottiglia dalla cantina del papà, e io mi innamorai. Del Barbaresco. Non dell’amico. Difatti a quel capodanno stavo con uno,…

El Dia de los Muertos

La festa dei morti non è mai stata una delle mie giornate preferite per ragioni legate al mio compleanno. Dato che io faccio gli anni il primo novembre, che è sempre festivo, molto spesso da bambina lo trascorrevo non a mangiare pasticcini con gli amici e i palloncini, ma accompagnando mia madre al cimitero. Già…

Quante Kriss..

Esiste la Kriss madre di due giovani ragazzi; la Kriss direttrice che lavora sodo, coordina e trasmette ordini; la Kriss amica, la Kriss avvinazzata, la Kriss che adora la musica e i tatuaggi. E poi esiste un’altra Kriss, declinata in Krissy o Kristy, molto giovane e inesperta, che si diletta ad esplorare le foreste e…

Non mi si tiene più…

– Sei ingrassata, ti si vede la pancia! – Hai i capelli in disordine, avresti proprio bisogno di parrucchiere. – Ma come sta Tizio, Caio, Sempronio, il postino? – Ma quanto è bravo tuo cugino, il tuo ex marito, i tuoi figli, il fruttivendolo! Una di queste frasi, ieri pomeriggio, mi ha letteralmente fatto girare…

Ricetta per staccare un paio di giorni

Metti un gruppo di 3 donne di mezza età che si conoscono da 40 anni e nel giro di qualche mese faranno tutte il giro di boa dei 50; Metti una città meravigliosa a meno di 200 km da casa; Metti una tiara dorata con il 50 decorato; Metti la possibilità di prenotare un albergo…

Parliamo ancora di tatuaggi…

Mi reputo un’esperta di tatuaggi, parte clienti. Nel senso che non so disegnare, non so tatuare, non riconosco le macchinette e i diversi funzionamenti, ma come cliente sono super esperta e infatti ne ho parlato anche tra queste pagine, quando qua spiegavo di non tatuarsi il nome del fidanzato e qua sbrodolavo il mio personalissimo…