Lettera a mio fratello – new year edition

Caro Danny, oggi mentre tornavo a piedi dal supermercato, con la musica nelle orecchie, camminando di buon passo, facendo mentalmente il riepilogo degli ingredienti necessari per la cena che mi hanno chiesto i ragazzi, mi ha assalito un dubbio. E se ci fossimo sbagliati? Se tu ti fossi sbagliato a vedermi così bene al punto…

Quando voglio spaccare e mi sento molto femmina

Trattasi di voglia di spaccare, molto più che sentirsi femmina, ma a volte ho bisogno di urlare, ballare, piangere a suon di musica e cantare e ho bisogno della giusta colonna sonora. Forte della filosofia del top-5, come High Fidelity ci insegna, ho stilato la lista dei 5 pezzi femmina che mi sparo in cuffia…

New look

Non mi sento vecchia punto com adesso ha un logo ispirato al gatto Liverpool

100

100 giorni senza te. 100 giorni che mi guardo intorno e non capisco. 100 giorni che sono persa, ti cerco, ti racconto, ti ricordo, ti piango. 100 giorni destinati a diventare mille, poi duemila poi sempre di più fino alla fine dei miei giorni. 100 giorni che ho assaporato l’acido della solitudine ferale. 100 giorni…

Primo giorno di inverno

Non ricordo quale sia il primo giorno di inverno secondo il calendario, o secondo il sistema solare. Per me l’inverno inizia oggi. Oggi ho preso fuori il cappottino, oggi non ho tenuto la finestra dell’ufficio aperta tutto il tempo, oggi ho trovato molto buio molto presto. Oggi ho visto il grigio dell’inverno e mi sono…

ti voglio bene

La prima volta che ho detto ti voglio bene a mio fratello è stata circa quindici anni fa. Mi ha chiamata per dirmi che un nostro caro amico aveva perso la sorella, a causa di un tumore, una giovane donna. Eravamo entrambi sconvolti. Oltre al dolore per il nostro amico e la sua famiglia, la…

L’ultimo giro

Circa due anni fa mio zio è stato ricoverato in ospedale. Stava molto male e, appurato che non era possibile fare più nulla, ha chiesto dei vari nipoti. Io e mio fratello siamo andati a trovarlo e a un certo punto, non ricordo come si sia arrivato al discorso, mio zio disse che si sarebbe…

Kriss, come va?

Cristina come va? In generale? bene, grazie. Stasera? di merda, grazie. Ho mangiato dei gamberi favolosi in una pessima location, un ristorante costretto ad ospitare un performer che crede di sapere cantare quando, in realtà, ha ucciso nell’ordine Fabio Concato, Lucio Battisti e Santana. Ho ricevuto una notizia che, sebbene non inaspettata, rende credito ai…

Impantanata

A volte occorre fermarsi; è necessario. Te ne rendi conto, lo sai, sei consapevole di andare avanti per inerzia, tanto la strada è tracciata, tanto il tuo ruolo nel mondo è definito e devi solo rispettare la parte; ma accumuli fatica ogni giorno di più. Altre volte è il tuo corpo che lo fa per…