Madre, come Museo Madre di Napoli

Come raccontavo brevemente alcuni post fa, sono stata nel Sud d’Italia per partecipare al matrimonio di due cari amici e ne ho approfittato per fermarmi una notte a Napoli e fare qualche visita (a latere vorrei dire che ho iniziato a Napoli a stare male come una bestia che credevo fosse un colpo di sole…

Quando ho voglia di viaggiare verso Nord con la musica

Oramai sei mesi fa avevo scritto un breve post in accompagnamento a una playlist creata su Spotify, sulla scia della filosofia del top-5, come High Fidelity ci insegna, dall’animo rosa e rock: il posto lo trovate a questa pagina. Credo sia ora di ripetere l’esperienza e, dato che la Kriss presto volerà verso Nord, ha…

Aggiornamento Estemporaneo

Partiamo dalla fine: Ho il Covid e sono attualmente in isolamento. Dopo due giorni di febbre alta nonostante dosi da cavallo di tachipirina, ho ripreso un minimo di lucidità e a chiunque mi chieda se ho bisogno di spesa confesso che vorrei una bottiglia di vino. Direi che sono abbastanza tornata in me. Sono stata…

Arte. Come la amo io.

Io consumo arte così come consumo vino. Con gusto. Vollutà. Perché mi provoca belle sensazioni. Senza esserne esperta. Vado a naso, come per il vino, vado a gusto, a idea. Con il vino, così come con l’arte, ho capito cosa mi piace, è un’alchimia che si sprigiona nei primi istanti dal nostro incontro. Non mi…

Istanti di felicità

C’è un angolino nella mia città dove ritrovo sempre un pezzettino di me stessa, quel pezzettino che manca, la parte femmina e un po’ bisognosa di coccole materne della me stessa perennemente incazzuta e determinata. Quando mi ci ritrovo, radico. Credo che ognuno dovrebbe avere un angolino di vita dove può mostrarsi fragile, bisognoso, in…

Lettera a mio fratello – new year edition

Caro Danny, oggi mentre tornavo a piedi dal supermercato, con la musica nelle orecchie, camminando di buon passo, facendo mentalmente il riepilogo degli ingredienti necessari per la cena che mi hanno chiesto i ragazzi, mi ha assalito un dubbio. E se ci fossimo sbagliati? Se tu ti fossi sbagliato a vedermi così bene al punto…

Quando voglio spaccare e mi sento molto femmina

Trattasi di voglia di spaccare, molto più che sentirsi femmina, ma a volte ho bisogno di urlare, ballare, piangere a suon di musica e cantare e ho bisogno della giusta colonna sonora. Forte della filosofia del top-5, come High Fidelity ci insegna, ho stilato la lista dei 5 pezzi femmina che mi sparo in cuffia…

New look

Non mi sento vecchia punto com adesso ha un logo ispirato al gatto Liverpool

100

100 giorni senza te. 100 giorni che mi guardo intorno e non capisco. 100 giorni che sono persa, ti cerco, ti racconto, ti ricordo, ti piango. 100 giorni destinati a diventare mille, poi duemila poi sempre di più fino alla fine dei miei giorni. 100 giorni che ho assaporato l’acido della solitudine ferale. 100 giorni…

Primo giorno di inverno

Non ricordo quale sia il primo giorno di inverno secondo il calendario, o secondo il sistema solare. Per me l’inverno inizia oggi. Oggi ho preso fuori il cappottino, oggi non ho tenuto la finestra dell’ufficio aperta tutto il tempo, oggi ho trovato molto buio molto presto. Oggi ho visto il grigio dell’inverno e mi sono…