La Solitudine

La solitudine è il mio stato naturale, ora l’ho capito. La solitudine è la compagna costante della mia vita. Io non so cosa significhi avere qualcuno al proprio fianco, se escludo mio fratello che, per l’appunto, era un fratello quindi aveva comunque la sua vita intensa oltre il nostro rapporto. Me ne rendo conta ora,…

Programma per la vigilia di Natale…

Io non ho ricordi piacevoli del natale manco da bambina. Figuratevi da adulta! Negli ultimi venti anni circa il giorno di natale si passava dai miei genitori con tutta la famiglia riunita; ma la parte bella, per me, era il dopo con mio fratello. La vigilia, in compenso, si festeggiava con la famiglia del mio…

Dimmi…

Dimmi che ci sarai… quando sarò triste senza un motivo preciso quando rimarrò senza le parole quando non ti dirò che sto male quando piangerò nel silenzio della mia stanza quando sorriderò nonostante la morte nel cuore Dimmi che ci sarai… che saprai guardare oltre il mio sorriso di circostanza che saprai asciugare le mie…

Barbaresco

Il Barbaresco è il mio vino preferito. In assoluto. Nell’universo. L’ho incontrato per la prima volta nei miei 25anni circa, in un capodanno da un’amica che aveva il fidanzato piemontese, il cui amico portò una bottiglia dalla cantina del papà, e io mi innamorai. Del Barbaresco. Non dell’amico. Difatti a quel capodanno stavo con uno,…

A pezzi

Inverto le parole mentre parlo. Non ricordo le cose. Sbaglio a girare nella mia città che conosco da 50 anni. Bevo troppo vino. Dormo troppo poco. Mangio male. Quando mangio. Spendo soldi in cosmetici. E mi trucco poco. Compro biglietti del treno per Milano. E poi mi ammalo. Passo troppo tempo in ufficio. Confondo Mirò…

The BASS in me

Avevo 9-10 anni, supplicavo mia madre di comprarmi le cassette (ebbene sì, le musicassette) dei Beatles e le ascoltavo fino allo sfinimento mentre elaboravo la mia cotta per Paul McCartney. Qualche anno più tardi seguivo il gruppo del momento, i Duran Duran, e mi prendevo una cotta pazzesca per John Taylor, mascella squadrata, spirito glamour,…

Come una rana sul letto…

Cosa ci fa una rana gialla sul mio copripiumone in versione estiva? cosa ci fa una rana gialla, in generale, a casa mia? Si tratta di un pezzo di cracking art acquistato a Trieste, durante la mia intensa settimana di vacanza, di cui non ho ancora parlato in modo adeguato. Come mi sento ora? Come…

Incasso da regina

Incasso, è una vita che incasso. La prima delusione ti scotta molto poi, man mano che si accumulano, ti scottano un pochino meno e sembra che sia normale, parte del gioco, ordinario, fisiologico, prendere sportellate in faccia (per non usare un’altra colorata, un po’ volgare ma estremamente efficace, metafora). E gli anni passano. Fino al…

Suonata come una campana

Cerco gli occhiali da sole quando li ho sul naso; le chiavi dell’auto quando le ho in mano. Dimentico la roba bagnata nella lavatrice tipo per due giorni e poi mi sorprendo della fatica che faccio a stirare. Mi metto a sbrinare il freezer alle dieci di sera, perché è da fare e ho tempo…

Redenzione

Ci sono persone che nei momenti di difficoltà ritrovano la fede e si avvicinano alla preghiera. Fa stare loro bene? ben per loro, ma non è il mio caso. In un momento in cui gli eventi non dipendono in alcun modo da me, contrariamente a chi si affida all’ignoto della religione, io prendo le distanze…