Resilienza di ‘sta ceppa

Riuscire nelle cose è grandioso, porsi obiettivi ambiziosi pure; e per ottenere risultati importanti, impegno e sudore devono essere appropriati. è così che cerco di vivere, col piede sull’acceleratore, perseverando, spostando l’asticella un pochino più in alto. Mese dopo mese, anno dopo anno. I testi chiamano questo atteggiamento focalizzazione, il senso comune lo definisce voglia…

Epifania

Ho capito che sono una persona pesante. Non mi riferisco alla mia stazza fisica, mi riferisco alla mia pesantezza nel vivere. Per mesi, per anni, mi sono raccontata ottime giustificazioni. Prima perché crescendo due figli e con un lavoro mi è venuto in mente di fare l’università. Poi perché il mio rapporto coniugale è andato…

Bilancio del 2020

Oramai lo abbiamo detto in ogni modo possibile: questo 2020 ha fatto letteralmente schifo! La pandemia ha intaccato ogni cosa, il lockdown in primavera è stato uno schiaffo continuo, le timide uscite estive sono state ripagate con interessi da usuraio nell’autunno e per Natale ci siamo regalati una nuova chiusura generalizzata. 71.359: nel momento in…

Spirito di Natale (o di Santa Lucia)

Erano anni che non facevo l’albero di Natale. Appena sposata, con un bimbo piccino e in affitto in un dispersivo appartamento in centro storico, ho addobbato un enorme albero con palle patckwork e a decoupage fatte interamente con le mie manine d’oro, ma erano altri tempi. Erano i tempi in cui ero giovane, ingenua, innamorata,…

Adesso un giretto in America lo farei pure (al netto dalla pandemia)

Quattro anni fa sono andata a dormire una sera di novembre pensando che mi sarei risvegliata in un mondo migliore. Erano in corso le elezioni presidenziali americane e i sondaggi davano in lieve vantaggio Hillary Clinton, democratica, preparate e, soprattutto, donna. L’altro candidato? un narcisista che ama farsi vedere in televisione e si dipinge come…

Ultimo regalo che mi ha fatto Trieste. Ultimo ultimo

Era quel tranquillo momento della sera quando la gente del giorno è già tornata a casa dal lavoro e la gente della notte deve ancora arrivare al Birdland. Dalla finestra dell’albergo guardava Broadway farsi viscida e buia sotto una pioggia indecisa. Si versò da bere e posò una pila di canzoni di Sinatra sul piatto…

Tagliare i rami secchi come stile di vita

Tagliare i rami secchi serve, sia letteralmente che metaforicamente, a dare nuova vita a una situazione. In senso letterale tagliare i rami secchi consente a una pianta di dirottare tutta la linfa vitale alla parte che merita di crescere, progredire. In senso aziendale tagliare i rami secchi significa potare le attività che impegnano risorse preziose…

Parliamo di educazione

Nelle ultime settimane mi sono ritrovata più volte a interrogarmi se un dato comportamento fosse educato o meno. Chiedere a qualcuno se sta bene è educazione. Chiedere a qualcuno come va la sua vita sessuale è maleducazione. Suonare a qualcuno a mezzanotte è maleducazione. Rispondere a chi lamenta che fai confusione a orari notturni è…