Come stai?

Come stai? è la domanda che più evito di questi tempi.

Glisso.

Fingo sia una frase di circostanza e vado dritta al punto, sia una conversazione di lavoro o altro.

Come sto? sto in piedi e questo mi basta. Ho dovuto fare training autogeno per uscire di casa a prendere la posta e mi preparo con 3 ore di anticipo se devo uscire per fare qualcosa o incontrare qualcuno.

Faccio il conto alla rovescia in un misto di ansia e paura per il momento in cui rientrerò al lavoro.

Come sto? non lo so, te lo dico domani.

Un commento Aggiungi il tuo

  1. @Oenopides ha detto:

    Beh dai non è male … io quasi non esco ! E non incontro qualcuno da… non lo ricordo più . Al massimo un saluto frettoloso sulle scale. Evito chi mi chiede come sto ma… un “come va” mi ruba un abbozzo di sorriso. “Bene!” È la cosa si chiude li. 😆

    "Mi piace"

Rispondi a @Oenopides Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...