Lettera a mio fratello – Lisbona edition

Caro Danny, ti ricordi quando per il mio 42° compleanno andammo a Londra per un numero ridicolo di ore? fu una pazzia, ma entrò nella Top Ten, ma che dico, Top Five, dei nostri ricordi. Beh, questo mese, senza che fosse il compleanno di nessuno e senza bisogno di altra scusa se non la voglia…

Delusa

Le persone mi hanno delusa innumerevoli volte. Quando mi deludono gli uomini con cui esco, un po’ me lo aspetto, lo confesso. Quando mi deludono le persone che reputo amiche, non lo reggo. E crollo. Un pochino crollo. Oggi sono passata nell’angolo della città in cui abbiamo sparso la maggior parte delle ceneri di mio…

Lettera a mio fratello – B-day edition

Caro Danny, nel giorno in cui avremmo festeggiato il tuo compleanno, ho portato mamma e papà fuori a pranzo nel ristorante dei nostri momenti top e ti prometto che ce li porterò fintanto che vorranno. Sono venuti anche i ragazzi, i tuoi nipotini, che oramai sono due ragazzi adulti, e uno ha pure bigiato la…

(senza titolo)

Quando sono molto stanca, quando ci sono delle ricorrenze, quando ho periodi particolarmente impegnativi sul lavoro, mi siedo e piango un po’. In quei momenti lì mio fratello mi manca ancora di più. Allora sfoglio le foto che ho recuperato di lui, ne pubblico una nel blog “In ricordo di Danny“, mi asciugo le lacrime…

Le feste, che gran fatica…

Trascorrere indenne le festività, per chi ha subito un lutto bruto recente, è un’utopia. Mi sono organizzata il sabato di Pasqua fuori porta a conoscere un ristorante vietnamita in una località a circa 150 km, ho fatto una gita, ho trascorso una giornata piacevole, e trascorrerò anche Pasquetta in giro per la regione… ma il…

Lettera a mio fratello – last Sagrantino edition

Caro Danny, ieri sera ho bevuto il tuo ultimo Sagrantino, anno 2012, e per fortuna non ero sola. L’ho accompagnato con del filetto al pepe verde che ho preparato a cottura lenta, nuova fissa della cucina; credo che avresti apprezzato. Manchi tanto, davvero tanto, e cerco modi per averti con me: il tuo vino, il…

Riscrivi la narrazione

Durante la pandemia, quando i negozi erano chiusi compresi quelli dei centri commerciali, vidi in una vetrina un abito sui toni dell’azzurro con dettagli beige che era perfetto per me: il colore, il taglio, lo stile… era tutto in linea con la mia persona, ma il negozio era chiuso. Ho cercato il numero di telefono…

Inciampo sulla via del nuovo anno

Mi sono ripromessa che il 2022 sarà l’anno della leggerezza; nel lavoro, nel tempo libero, in ogni momento. Mi sono ripromessa di non contare più i giorni e le settimane da quando mio fratello non c’è più, perché amplifica il dolore e io non ne ho bisogno. Ho interrotto la psicoterapia perché, se ho sfangato…