San Valentino da single

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non mi pesa essere single a San Valentino. Non tollero le situazioni forzate, le atmosfere costruite e credo che la cenetta per il 14 di febbraio sia quanto di più forzato e costruito si possa ideare (e se proprio quella sera sei in pre-ciclo e hai un mal di tesa della madonna? o tuo figlio è malato? che fai, ti godi la cena? non ci credo!).

Da neo-divorziata potevo inacidirmi, lo ammetto, invece sono molto più rilassata e questo mi conferma che ho preso la giusta decisione. E se c’è una cosa che ho imparato nel percorso separazione-psicoterapia-divorzio è che io sono la persona più importante di cui devo prendermi cura. Non posso certo aspettarmi che un marito, o un’altra persona, possano farlo per me.

Sicché questo San Valentino lo voglio dedicare a me stessa, a chi non ha bisogno di avere un uomo accanto per essere realizzata, a chi non ha bisogno di conferme esterne, a chi sa sorridere da sola.

Amo la mia indipendenza (e sono ricambiata)

Giusto per informazione, ieri mi sono andata a comprare i tulipani dal fioraio marocchino ed economico che ho vicino a casa. E le rose che costavano 10 euro x 5 rose, oggi erano a 5 euro una rosa. Fate voi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...