A giorni

il

Vado a giorni. Ce ne sono dei tollerabili, ce ne sono dei terribili.

Dal primo settembre lavoro in un nuovo posto e sono abbastanza presa dalla novità: tante cose da capire, persone da incontrare, situazioni da inquadrare. Poi vengo a casa e trovo la mia vita di sempre. I figli che si fanno gli affari loro, tranne che a ora di cena. I gatti che reclamano cibo e coccole. Pavimenti da lavare, lavatrici da stendere e panni da stirare.

Insomma, la mia vita.

Poi accadono cose normali, come ad esempio gli Iron Maiden pubblicano un nuovo album dopo un sacco di tempo. Così prendo il telefono e sto per scrivere a mio fratello robe tipo “se fanno un concerto in zona andiamo, non mi importa quanto costa!!” e tutto a un tratto mi ricordo che non posso più.

Oppure devo comprare il nuovo portatile e mi accorgo che non ho più il mio parere autorevole.

Oppure vedo un meme particolarmente nerd e vorrei condividerlo con lui, ma lui non c’è.

La cosa peggiore è andare a cena dai miei genitori e trovare il posto alla mia sinistra, il posto a capotavola, vuoto.

Il vuoto.

Un abisso nel petto.

Oggi sono riuscita a scrivere un messaggio a uno dei tatuatori che mi inchiostra più spesso. Gli ho chiesto un piacere speciale: mio padre ottantenne vuole farsi il suo primo (e probabilmente ultimo) tatuaggio in ricordo di suo figlio. Per giorni mi riproponevo di scrivere quel messaggio, ma non riuscivo a mettere nero su bianco la frase “per mio fratello che è mancato 20 giorni fa“.

14 commenti Aggiungi il tuo

  1. inerro.land ha detto:

    Un abbraccio forte e un bacio al cielo
    ❤️

    Piace a 1 persona

  2. @Oenopides ha detto:

    Ce ne saranno tanti altri episodi così, però sono sicura seppur con un po’ di amaro in bocca, che inizierai anche a sorriderci su un po’, nel tempo quando capiteranno queste situazioni, e sai perché? Perché non ti ha mai lasciata e mai ti lascerà… ma in cambio tu devi imparare ad accettarlo così per quello che lui è oggi. Andrà bene vedrai… Ti sarai mica fatta fuori tutte quelle bottigliette di bourbon vero ????!🤦🏻‍♀️🤣🤣🤣

    🤗💚💚

    "Mi piace"

    1. Kriss ha detto:

      Il pezzo che mi hai linkato è stupendo, grazie.
      Mio fratello amava il bourbon e l’ultimo regalo che gli ho fatto è stata una bottiglia di Jack Daniel’s particolare per il suo compleanno.
      C’è una lunga storia di Jack Daniel’s che lega me, lui e nostro padre e magari un giorno la racconterò sul blog.
      Intanto sappi che i mignon di Jack sono i segnaposto che ho preso per il pranzo che faremo per ricordare mio fratello e sono molto, ma molto, più di venti.
      Grazie ancora Cate, un abbraccio

      Piace a 1 persona

      1. @Oenopides ha detto:

        Sai che stavo ironizzando sui mignon …mi ricordo quello che mi hai detto… sul bourbon 😃 devo dire che hai fatto una bellissima cosa anzi sei in procinto di fare una bellissima cosa per ricordarlo… Kriss… ma quello che ti senti sempre e non limitarti mai💚

        "Mi piace"

  3. Martina ha detto:

    Ti sono vicina. Anche io a volte incontro una persona e dico Noooo lo devo raccontare a mamma. (Mia mamma è mancata dopo qualche anno che persi mio padre. E lei era come una sorella, la mia migliore amica, moderna e brillante). Alcune sere cucino e penso Devo assolutamente chiederle come faceva a..
    Niente, mancano.

    Piace a 2 people

    1. @Oenopides ha detto:

      Certi affetti non smetteranno mai di mancare… ci si abitua alla loro assenza nel nome del ricordo, ci si abitua ponendoci quelle domande che avremmo volentieri demandato a loro cercando comunque dentro di noi le risposte che ci avrebbero dato… sembra assurdo ma oggi me ne rendo conto… mancando mio padre. i nostri genitori o i fratelli insomma qualsiasi persona cara ci ha insegnato a come andare avanti senza la loro presenza… fisica.

      Piace a 1 persona

      1. Martina ha detto:

        💕💕💕💕💕

        Piace a 1 persona

    2. Kriss ha detto:

      è che ci sono momenti in cui non lo credi vero, rimani bloccato nel momento in cui realizzi, ogni volta

      "Mi piace"

      1. Martina ha detto:

        Ti capisco benissimo. Mi dispiace. Non ho parole per aiutarti, perché non servono. Parlagli lo stesso 💪🏼💪🏼

        Piace a 1 persona

      2. Kriss ha detto:

        sì, gli parlo e un po’ aiuta

        "Mi piace"

Rispondi a Kriss Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...