Foto che riemergono dal passato e ci ricordano quando non sapevamo di essere felici

Sono sempre stata inquieta, in movimento, alla ricerca.

Francamente non ricordo un momento della mia vita nel quale ero integralmente, inesorabilmente, incondizionatamente felice; magari lo ero per un momento, un momento circoscritto, perché a fronte di una situazione bella, avevo intorno un contesto sgretolato.

Eppure oggi, girovagando per antichi account, ho trovato una foto di me stessa che per vari aspetti mi ha fatto sorridere.

Estate 2016, sono a prendere un aperitivo con il mio fu-marito, lui mi scatta una foto e io la pubblico sul mio di-allora account twitter con la didascalia: “marito brontola riguardo al mio seno strabordante“.

cosa cercavo? altro vino?

Avevo addosso forse 4 o 5 chili in più rispetto ad ora, ancora non mi tingevo i capelli, difatti ero naturalmente mora mentre ora li porto castani scuro, avevo meno tatuaggi e indossavo uno dei miei abiti preferiti, taglio anni 50 e fantasia con i teschi, acquistato a Camden Town.

E, soprattutto, ero felice senza sapere di esserlo.

Stavo con un uomo che amavo molto, moltissimo, e credevo alla sua promessa di volermi bene e prendersi cura di me fino alla fine dei miei giorni; i nostri figli erano già grandini da poter essere lasciati dai nonni senza patemi per una sera; mio fratello, probabilmente, era pure lui da qualche parte con un bicchiere in mano a bere qualcosa di importante.

Ero, tutto sommato, felice. Senza saperlo.

Bene. Io sono determinata a ritrovare parte di quella leggerezza, di quella serenità. Fosse solo per un momento, fosse il tempo di un bicchiere di vino. Fosse l’attimo di innamorarmi di nuovo di un vino strepitoso, come fu col Barbaresco. Fosse uno sguardo di qualche secondo in più scambiato con un uomo, un uomo interessante.

E questa volta lo saprò, me ne renderò conto; il momento non sarà reso meno intenso perché penso alla cornice, al contesto, al resto del momento che mi sta addosso, al dopo.

Questa volta sarò lì con tutta la testa, senza indugio.

non è un pezzo allegro?

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Martina ha detto:

    Capisco benissimo. Anche io ci penso ogni tanto. Ritrovare quella leggerezza 😎

    Piace a 1 persona

    1. Kriss ha detto:

      proprio così. leggerezza 💜

      Piace a 1 persona

Rispondi a Martina Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...