Spirito di Natale seconda parte: strategie per salvare il Natale (o per sopravvivere al Natale)

La scorsa settimana vi raccontavo come lo spirito del Natale avesse di nuovo preso spazio nel mio cuore e nella mia casa dopo anni di aridità natalizia (in questo post qua) e di come mi fossi finalmente riappacificata col Natale (sospiro di sollievo).

Poi ho letto le nuove disposizioni del Governo, o meglio, si sono susseguite notizie, bozze, smentite, anticipazioni, cazziatoni, come è solito operare questo Governo, e un po’ mi è salito il crimine.

A parte il fatto che io vorrei conoscere qual è la legge della fisica o felina per la quale, quando fai l’albero vero, ti ritrovi gli aghi pure nel letto (non sto scherzando!!), ma questo mi serva da lezione e d’ora in poi solo alberi rigorosamente di plastica da qua all’eternità, ma torniamo a noi.

Di abitudine non mi faccio salire l’ansia dalle “voci” nel senso che per me la legge è legge quando viene pubblicata in Gazzetta e prima è solo chiacchera da bar/parrucchiera: per lavoro maneggio leggi continuamente e adotto stesso principio anche fuori dall’ufficio.

Hanno detto che.. Pare che si potrà / non si potrà.. ma è vero che.. per me sono tutte pippe e non me ne curo.

Allo stesso modo non seguo le conferenze stampa dell’illustrissimo presidente perché, a quanto pare, non ci si capisce mai una fava. Il giorno dopo, bella bella, apro internet e vado sul sito de Il Post e leggo ciò che devo sapere.

Finora questa strategia aveva funzionato. Oggi no. Oggi sono stata sconfitta.

Zona rossa, mi è chiaro: devo stare sepolta in casa e stop.

Zona arancio, mi è chiaro: posso uscire ma non dal Comune e quindi non posso vedere mio fratello.

Zona gialla, mi è chiaro: non posso andare in giro di notte (in genere di notte dormo quindi non c’è problema).

Ma il Governo mi ha sconfitto. Ha detto che Natale è zona rossa ma posso uscire per andare dalla mamma ma solo se siamo solamente in due. Se ero ancora sposata saremmo andati con due macchine, due per auto, ma ora in casa siamo in 3 con una sola auto.

Faccio due giri per portare entrambi i figli? dico che il più giovane ha meno di 14 anni ma è affetto da gigantismo? (è giusto un metro e 90, più o meno) Oppure mi gioco la carta che quando è nato c’era la luna piena e sono certa che questa circostanza costituisca un’eccezione! Ho pure pena per quegli agenti che durante le feste dovranno fermare la gente e chiedere loro perché sono in giro: se mi fermano giuro che li invito da mia madre, tanto cucina per quindici quando siamo in sette.

La potrei risolvere dicendo ai miei genitori di venire loro a casa mia, in fin dei conti loro sono solo in due. Hanno giusto 157 anni in due, mi sembra giusto farli uscire.

Mio fratello è fuori dal Natale già dal precedente decreto perché risiede in un comune limitrofo, che però ha cinquemila e un abitante quindi non può muoversi e comunque non avrebbe potuto muoversi lo stesso perché qua siamo capoluogo di provincia. Si era pensato di vederci tutti a pranzo la domenica successiva al Natale. E invece no, sarà ancora zona rossa, rossissima, non si fa un tubo.

Il giorno 28 io potrò uscire, che serenità, infatti andrò al lavoro in ufficio, e così il 29 e così il 30.

Mia cugina ha rinunciato a muoversi, stessa regione ma altra provincia, e alla fine è la miglior scelta, sta a casa sua e buonanotte al secchio.

Senza contare che pranzo in due, pranzo in tre o pranzo in 7 comporta una diversa organizzazione quindi anche fare la spesa di peso diverso; e certo che devo fare la spesa perché il Governo vuole che andiamo nei negozi a usare il bancomat, dato che la lotteria di capodanno è stata sostituita dalla lotteria degli scontrini!!

Insomma, prima dobbiamo stare in casa; poi dobbiamo uscire a spendere col bancomat; poi dobbiamo stare di nuovo in casa e non possiamo vedere la mamma a meno che non siamo dello stesso segno zodiacale ma di ascendente diverso; quali regole ci sono per i fidanzati/amanti? ahh no, sono ancora single, quella parte non mi interessa!

Una volta un mio amico mi disse che avevo il talento speciale di suggerire sempre soluzioni che comportassero il consumo di rum. E credo sia questo lo spirito che ci serve per Natale: ottimo rum invecchiato, gin aromatizzato, vino di qualità e champagne!

Auguro a tutti voi il miglior spirito possibile, io ho già preparato Brunello di Montalcino e Champagne!!

Magnete comprato al Shakespeare’s Globe Theatre

ps: questo post è ironico, non intendo aggirare alcuna legge e normativa, voleva solo essere un tentativo di sdrammatizzare la situazione

pps: la situazione è davvero grave, il numero di morti di ogni giorno è altissimo, oltre seicento ogni giorno; in Italia, nel momento in cui scrivo, le statistiche dicono 67.894 morti dall’inizio della pandemia. A me sembra sia venuta l’ora che la gente si assuma la responsabilità di proteggere gli altri.

Quindi ok, dobbiamo stare vicino ai nostri cari e tutto ma la priorità è stare attenti e non adottare comportamenti che possano trasmettere la malattia. Volete andare nei negozi? ok, ma rispettate il distanziamento, usate correttamente la mascherina, pagate con sistemi elettronici, fate la fila.

Che poi mi devono spiegare perché a messa si possa andare, mentre al cinema o teatro no (qua ci starebbe benissimo un bestemmione, scegliete quella che preferite) considerato che pure le offerte della pecunia si potrebbero fare da casa (oppure la chiesa aborra l’uso della carta di credito e di paypal? o del fisco, ahh no, non l’ho detto, l’ho solo pensato).

ppps: tranquilli, la lotteria degli scontrini la vincerò io! (non con il pagamento al dentista di cinquecento euro, bensì coi 7 euro che ho speso ieri al supermercato!)

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. novecentomilaepiu ha detto:

    strategie per salvare il Natale? Non esistono! Il Natale è già finito da tanti anni in quanto l’hanno fatto diventare una festa di puro consumismo, facendo perdere il suo spirito…ciò nonostante per me resta sempre la festa più grande.

    "Mi piace"

    1. Kriss ha detto:

      era più un tentativo di cercare un po’ di serenità in questo stranissimo Natale

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...